martedì 13 dicembre 2016

MESSINA

Partita la 7a Rassegna teatrale “Zancle” – Premio “Adolfo Celi”

di Lally Famà


alt

Sabato 10 dicembre, alle ore 21.00, al Teatro “Luigi Pirandello”, si è alzato il sipario della 7a Rassegna Teatrale “ZANCLE” – Premio “Adolfo Celi” – direzione artistica di Mimmo Giuliano – con l’Associazione culturale teatrale “Ledimigi” che ha presentato laCommedia comico-brillante, in due atti,“Chistu è u paradisu”, di Emanuela Giuliano. Personaggi ed interpreti della commedia: il padrone di casa, Vicenzu Giordano (Mimmo Giuliano); la moglie di Vicenzu, Santuzza (Caterina Oteri); la dottoressa Maruzza (Emanuela Giuliano); la comare di Santuzza, Cuncittina (Enza Merlo); una vicina di casa, Pippina (Roberta Ruggeri); l’avvocatessa “Azzeccacause” (Michela Ficarra); procacciatore di lavoro, Don Lillu (Basilio Di Pietro). Regia di Mimmo Giuliano e, aiuto regia, Emanuela Giuliano.

La storia è quella della famiglia Giordano, rappresentata da Vincenzo e Santina, due coniugi di 60 anni, che, per la lontananza della figlia Roberta, vivono ormai da soli.Mentre Santina occupa le sue giornate con la preghiera, o andando in chiesa con le amiche, Vincenzo, dopo una vita dedicata al lavoro e alla sua famiglia, adesso predilige la compagnia di alcuni amici che ritrova ogni giorno nel bar della piazza. I due sembrano evitarsi senza screzi. L’avanzare dell’età ha visto, pian piano, svanire anche quegli entusiasmi amorosi tipici della loro giovinezza, dando posto ad una normale quiete per la loro età. A questo, però, si aggiunge la paura della morte che inizia ad attanagliare Santina, la quale un bel mattino inizia a raccontare a suo marito che nostro Signore… la vuole in Paradiso con sé.

Santina è sconvolta da questo sogno e, nonostante aspiri al Paradiso, da buona cristiana qual è, teme di morire prima del suo Vincenzo che così… sarebbe libero di guardare altre donne. È così che Vincenzo verrà coinvolto – suo malgrado – nel dramma tragicomico che ha investito sua moglie. Però, su una cosa i due si ritroveranno, perfettamente, in sintonia e accordo: dal momento che sono sempre “i migliori” ad andarsene dalla terra, faranno di tutto per assicurarsi ancora la vita terrena diventando un po’ cattivi e… a farne le spese saranno i loro amici e vicini.

Ma, così facendo, non faranno altro che vivere il loro inferno sulla terra, nel disamore, all’interno della loro casa, tra l’indifferenza e la solitudine reciproca. Ma verranno messi alla prova dalla sapienza divina e capiranno entrambi che il Paradiso non è così lontano da loro come tutti immaginano….. perché il Paradiso è sulla terra.

 



 

 

Nati il 19.10.1998, come associazione libera e senza scopo di lucro, portiamo alto il nome della Sicilia e di Messina, non solo per mero divertimento, ma anche con fini squisitamente pedagogici, svolgendo un servizio pubblico con fini morali, umanitari, didattici e di aggregazione dedicando particolare attenzione alla valorizzazione e divulgazione della cultura teatrale facendo emergere le forti capacità espressive di autori ed attori con l’intento precipuo di farli conoscere alle platee più variegate; creiamo nel contempo relazioni e scambi pratici e fattivi, apriamo possibilità di confronto tra compagnie, che permettono produzioni indipendenti e nuove vie di sviluppo.
Il nostro motto “DIVERTENDOCI... DIVERTIAMO”

Domenica 30 aprile p.v. ore 17:30 al teatro L. PIRANDELLO - Messina in scena lo spettacolo comico/brillante "A SCOLA DI MUGGHIERI" dalla Scuola delle mogli di MOlièere - tradotta in siciliano, adattata e ridotta da Emanuela Giuliano - Compagnia teatrale "LEDIMIGI" di Messina, regia di Mimmo Giuliano. Non Mancate. Grazie!... Grazie!... Grazie!...
_____________________
Il 30 aprile 2017 alle ore 17:30, al Teatro L. Pirandello in Messina, si chiude il sipario della "7a ediz. della Rassegna teatrale ZANCLE premio Adolfo CELI",che ha visto in cartellone Otto spettacoli.
_____________________ Vieni a Teatro.
_____________________ Ente organizzatore: "Associazione culturale teatrale LEDIMIGI".
_____________________ Vuoi avere informazioni?
chiama Mimmo Giuliano

- cell. 368.331.0000 -
- telef. 090.359995 -
-oppure scrivi a
ledimigi@ledimigi.it
______________________
Vi aspettiamo con amici e parenti. Divertimento assicurato.
______________________
Sarà ns/ cura riportare tutte le iniziative che mettiamo in campo dandone opportuna pubblicità
- VUOI ESSERE INFORMATO? comunicaci la tua e-mail e/o il numero del tuo cellulare (anche anonimo) provvederemo ad inviare, per tempo, comunicazioni tenendoti sempre aggiornato.

______________________