sabato 15 novembre 2014

TEATRO LUIGI PIRANDELLO

“Pagine di Teatro” fatto da messinesi per i messinesi

di Ketty Settineri


alt

A Messina, conferenza stampa di Presentazione della nuova Stagione di Prosa del Teatro “Luigi Pirandello”. Nel Salone delle Bandiere del Comune di Messina, la poliedrica Daniela Galletta, coordinatrice della Compagnia teatrale “Teatroinstabile”, ha presentato i suoi compagni di avventura Gaetano Donato, del “Il Quadrotondo”, e Mimmo Giuliano, di “Ledimigi”. Per la prima volta, tre Compagnie teatrali (nella foto di gruppo) composte da messinesi lavoreranno in un unico cartellone con nove spettacoli, una bella sinergia mirata verso un pubblico che negli anni si è dimostrato distratto dall’offerta messinese, prediligendo altre realtà. La regista Daniela Galletta, nel presentare la nuova Rassegna “Pagine di Teatro”, si è soffermata ad evidenziare la qualità del prodotto offerto, “Le Compagnie e gli attori sono tutti messinesi, la nostra vuole essere una stagione di Prosa rivolta a quanti amano il teatro, stiamo cercando di fare avvicinare a noi il mondo della poesia e della musica, con la certezza di fare Teatro di qualità”.

La felice intuizione di fare un percorso comune è nata da una considerazione di Daniela Galletta, autrice e regista teatrale, e da Mimmo Giuliano, regista e attore, sul fatto che chi fa teatro lo vive e lo ama e deve fare di tutto per “donarlo” a coloro che ugualmente lo apprezzano e lo amano guardandolo però dalla platea. L’idea è stata colta da Gaetano Donato e dalla sua Compagnia ed ecco che nasce “Pagine di Teatro”, il teatro scritto, diretto e interpretato da autori, registi ed attori tutti genuinamente messinesi. È e vuole essere un omaggio e, al tempo stesso, uno sprone a tutte le realtà artistiche di Messina, che sono numerose e, sicuramente, valide. Messina ha sempre amato il Teatro, quello messinese è un pubblico tra i più esigenti del panorama nazionale, è una sfida quella di fare un percorso comune senza portare sui palcoscenici della nostra città gruppi teatrali certamente validi, ma estranei alla nostra cultura e costumi.

Il sipario si alzerà sabato 22 novembre, con Barnaba accarezzò la rondine e il vento soffiò sul mandorlo, 60° lavoro di Gaetano Donato. La replica sarà domenica 23. Nella commedia di apertura, accanto a Gaetano Donato attore e regista, reciteranno: Antonella Loteta, Saverio Martelli, Marilena Putortì, Maria Rosato, Laura Vitale, Valeria Maiorana, Giorgio Infantino, Margherita Lo Giudice, Giuseppe Germano e Teresa Freni. Prossimo appuntamento sempre al “Pirandello” il 5 dicembre, alle ore 21,00, con Daniela Galletta ed il suo TeatroInstabile in L’amore è...; il 7 dicembre sarà la volta de La medaglia dell’onestà, con Mimmo Giuliano e la sua “Ledimigi”.